FISIOTERAPIA DERMATOFUNZIONALE

La fisioterapia dermatofunzionale è una branca specialistica della fisioterapia che si occupa della salute della pelle, in particolare lavora in due ambiti, ovvero si occupa di:

  • facilitare la riparazione dei tessuti (ulcere, cicatrici, ustioni e patologie dermatologiche)
  • dell’estetica della pelle (rughe, cellulite, flaccidità, adiposità localizzate e pazienti post chirurgia estetica).

 

Per fare questo si avvale dell’utilizzo di tecniche manuali, e terapie fisiche come onda d’urto, tecarterapia, laserterapia e ultrasuoni.

Immagine fisioterapia dermatofunzionale

Tra i benefici della fisioterapia dermatofunzionale abbiamo:

  • Miglioramento dell’aspetto estetico della pelle
  • Riduzione degli inestetismi (cellulite, rilassamento cutaneo)
  • Trattamento di patologie dermatologiche (rughe)
  • Recupero funzionale dopo traumi o interventi chirurgici
  • Riduzione del dolore e dell’infiammazione
  • Miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica
  • Aumento del tono muscolare
  • Rilassamento e benessere

Domande:

Come mai la fisioterapia dermatofunzionale si occupa del trattamento delle patologie della pelle come cellulite e flaccidità?

Perchè si tratta di patologie vere e proprie della pelle, talvolta dolorose, che inficiano non solo l’aspetto estetico ma anche l’autostima delle donne che ne sono affette. Inoltre il trattamento di questa condizione è multifattoriale, in quanto oltre ad agire sul tessuto cutaneo bisogna intervenire con indicazioni alimentari ed esercizi specifici che lavorano sulle aree colpite da queste condizioni.

Quale è la terapia più efficace per il trattamento della cellulite?

In base alla tipologia di cellulite, che può essere dura o flaccida, si possono utilizzare diverse terapie fisiche come onda d’urto e tecarterapia, modulando i parametri di applicazione.

Quante sedute sono necessaria per avere un risultato visibile nel trattamento degli inestetismi della pelle come flaccidità o cellulite?

In prima visita verrà fatta una valutazione dello stato della cute della paziente individuando la terapia più efficace. In generale il risultato migliore si ha dopo 10 sedute.