SCIATICA INFIAMMATA: SINTOMI, CAUSE, RIMEDI

 In BLOG

Cos’è il NERVO SCIATICO?

Il nervo sciatico, o nervo ischiatico, detiene il primato di nervo più lungo e più voluminoso del corpo umano. 

Il nervo sciatico origina nella parte lombo-sacrale della schiena, più precisamente deriva dall’unione di una parte delle fibre nervose degli ultimi due nervi spinali lombari  (L4 ed L5) e dei primi tre nervi spinali sacrali (S1, S2 e S3), che si congiungono circa all’altezza del muscolo piriforme e del gluteo per poi estendersi lungo tutto l’arto inferiore, piede compreso.

Appartiene alla categoria dei nervi misti, in quanto il nervo sciatico ha sia funzioni motorie (cioè controlla dei muscoli), sia funzioni sensitive (ossia innerva delle aree cutanee), garantendo sensibilità e motilità all’arto inferiore.

Che cos’è la SCIATICA e chi colpisce maggiormente?

La SCIATALGIA, detta comunemente SCIATICA, è l’infiammazione, o meglio, l’irritazione del nervo sciatico che è causata dalla compressione della sua radice alla fuoriuscita dalla colonna lombare (in questo caso prende il nome di LOMBOSCIATALGIA) oppure da una compressione nel suo passaggio periferico, come avviene, ad esempio, nella sindrome del piriforme (dolore che coinvolge sia il gluteo e sia il nervo sciatico). 

Il problema, quindi, non è al ginocchio, o dietro la coscia o la gamba, o al piede, dove generalmente il soggetto avverte dolore.

La compressione del nervo può dipendere da vari fattori.

La sciatica colpisce colpisce gran parte della popolazione adulta almeno una volta nella vita, ma si verifica maggiormente nei soggetti tra i 40-50 anni di età in sù, con una prevalenza maggiore negli uomini. 

Quali sono i sintomi della sciatica?

Come descritto nel paragrafo precedente, la SCIATICA è caratterizzata da un dolore che parte dal rachide lombare oppure dal gluteo, e che si irradia all’arto inferiore fino al piede (tipicamente dalla regione glutea, scendendo poi in sede postero-laterale nella coscia e gamba fino alla pianta del piede o verso il dorso del piede e all’alluce).

Questo dolore ha le seguenti caratteristiche: 

  • può essere acuto;
  • può dare una sensazione di bruciore;
  • spesso ha esordio improvviso e invalidante.

Generalmente il dolore interessa un solo lato del corpo e ha un’intensità che varia da lieve a lancinante. Molto spesso, il dolore è talmente intenso che la persona fa fatica a camminare ed è costretta a rinunciare a portare avanti le proprie attività quotidiane. 

Si presenta simile a una scossa elettrica che può causare:

  • parestesie, ovvero formicolio, intorpidimento;
  • deficit di forza muscolare (dovuto ad una sintomatologia neurologica) che può peggiorare dopo sforzi, colpi di tosse, starnuti o lunghi periodi di tempo trascorsi in posizione seduta.

Quali sono le CAUSE della SCIATICA?

Come detto precedentemente la causa principale dell’insorgenza della SCIATICA è senza dubbio la compressione del nervo sciatico a livello delle radici nervose in cui origina (a livello della schiena) oppure lungo il decorso del nervo, con conseguente irritazione e dolore.

Nella maggior parte dei casi, la sciatica è causata da una protrusione o da un’ernia nel disco e il dolore si affievolisce con la risoluzione della causa che lo determina.

Ma andiamo a vedere quali possono essere le ALTRE CAUSE di tale compressione:

  • discopatia degenerativa delle vertebre lombo-sacrali;
  • scivolamento di due vertebre (spondilolistesi);
  • stenosi del canale lombare e dei forami di coniugazione lombo-sacrale;
  • sindrome del piriforme, in cui il muscolo piriforme comprime/irrita il tratto di nervo sciatico; 
  • tumori spinali (rari).

Come si CURA la SCIATICA?

In genere, la sciatica si CURA in maniera CONSERVATIVA senza bisogno di ricorrere alla chirurgia. In alcuni casi, però, per esempio in presenza di ernie discali che non si risolvono, di ernie ostruenti che effettuano una compressione sulla radice nervosa o sul sacco durale o di deficit neurologici, può essere indicato l’intervento chirurgico (microdiscectomia, laminectomia).

Se escludiamo i casi che richiedono un’intervento chirurgico il problema della SCIATICA può essere affrontato e risolto con la fisioterapia.

La FISIOTERAPIA utilizzata per risolvere la sciatica prevede un programma riabilitativo che varia a seconda delle cause scatenanti, della gravità dei sintomi e dello stadio dell’infiammazione.

Per questo motivo durante la PRIMA VALUTAZIONE, il fisioterapista raccoglierà informazioni sulla storia clinica recente e passata del paziente, poi procederà ad un esame fisico obiettivo indagando la postura, i movimenti e la forza delle strutture muscolo-scheletriche.

Successivamente, sulla base dei dati raccolti, si costruisce un percorso riabilitativo specifico e personalizzato.

In linea generale i trattamenti fisioterapici eseguiti sono:

  • Nella fase acuta, che prevede anche un’iniziale fase di riposo, nonché la possibilità di avvalersi di terapia farmacologica (sotto prescrizione medica), si possono utilizzare tecniche di terapia manuale e terapie fisiche (stabilite dal fisioterapista in relazione alla sintomatologia) con l’obiettivo di ridurre il dolore e l’infiammazione e i sintomi riferiti dal soggetto;
  • Nella fase cronica invece si possono eseguire esercizi di rieducazione funzionale articolare. In questo caso il trattamento si baserà principalmente sull’esercizio terapeutico attivo e sulla ginnastica posturale. L’obiettivo sarà quello di ristabilire la giusta mobilità, migliorare il tono-trofismo muscolare e ridurre quelli che sono i principali fattori di rischio per prevenire una recidiva. Sarà importante, quindi, l’educazione del paziente per svolgere correttamente alcuni compiti funzionali e per mantenere, il più possibile, posture corrette (resta fondamentale l’importanza di cambiare frequentemente postura durante l’arco della giornata).

A cura di:

Dott. Emanuele Fidanzio, FT, SPT student

  • Fisioterapista
  • Sport Physical Therapist student
  • Esercizio terapeutico
  • Terapia manuale in patologie muscolo-scheletriche
  • Bendaggio funzionale
emanuele-fidanzio
Post recenti

Leave a Comment